PCOS e alimentazione

 

Per affrontare la Sindrome dell’Ovaio Policistico è indispensabile un corretto stile di vita.

Una dieta bilanciata associata ad un regolare esercizio fisico favoriscono il miglioramento dei sintomi della PCOS. In modo particolare la dieta non dovrebbe essere a basso contenuto di carboidrati (dieta difficile da seguire a lungo termine) bensì dovrebbe essere a basso carico glicemico.

 

Una dieta con un basso carico glicemico implica:

  1. il consumo di carboidrati a basso indice glicemico (ovvero cereali integrali come orzo, farro, quinoa, kamut, ecc.)
  2. un aumento del consumo delle fibre (3-5 porzioni di verdura e frutta al giorno e legumi per 3-4 volte a settimana)
  3. preferenza per alimenti ricchi di grassi monoinsaturi e polinsaturi (olio extravergine di oliva, pesce azzurro, frutta secca, ecc.)
  4. limitazione nel consumo di zuccheri, dolci e bevande zuccherate (occhio alle etichette!)

 

 

E’ importante ricordare che alcuni cibi hanno un effetto ipoglicemizzante: ad esempio la frutta secca, la cioccolata all’85% di cacao o la cannella associati ad esempio alla frutta ne riducono il carico glicemico.

 


Vuoi approfondire?

Visita la nostra sezione Articoli: troverai diversi contributi sul tema dell’alimentazione, scritti dalle nostre esperte dietiste e nutrizioniste.