Cos’è la PCOS

Definizione di PCOS

La Sindrome dell’Ovaio Policistico (polycystic ovary syndrome, comunemente indicata con l’acronimo PCOS) è uno dei più comuni disordini ormonali femminili: il 5-10% delle donne in età fertile ne soffre (2008, ESHRE).

Si parla di PCOS quando siano presenti almeno due dei tre seguenti sintomi:

  1. oligomenorrea, ovvero mestruazione a ritmo ritardato (con ciclo di ritorno superiore a 4 settimane) e/o anovulazione, ovvero assenza di ovulazione;
  2. iperandrogenismo, ovvero sovrapproduzione di ormoni maschili;
  3. ovaio policistico.

 

Conseguenze della PCOS

La PCOS ha conseguenze a molti livelli ed influisce su molti aspetti della salute della donna, modificando notevolmente la qualità della sua vita.

Da un punto di vista ormonale, la sindrome si associa spesso a:

  • iperandrogenismo, che comporta in misura variabile acne, seborrea, cute grassa, irsutismo;
  • insulino resistenza, presente nel 56% dei casi e frequentemente causa di una condizione di obesità.

Da un punto di vista metabolico, le conseguenze della PCOS possono consistere in:

  • un aumentato rischio di patologie cardiovascolari;
  • lo sviluppo di una condizione di obesità (nel 58% delle donne);
  • lo sviluppo del diabete di tipo II o di una sindrome metabolica.

 Da un punto di vista riproduttivo, la PCOS causa:

  • disordini ovulatori (oligomenorrea/anovulazione), che sovente generano infertilità;
  • complicanze in gravidanza (come lo sviluppo del diabete gestazionale);
  • maggiore incidenza degli aborti rispetto alla popolazione normale.

Cause della PCOS

Le cause della PCOS sono ancora sconosciute, non è stato ancora individuato un singolo evento patogenetico.

Ciò che le ricerche hanno evidenziato è invece la moltitudine di fattori che concorrono a mantenere la sindrome e i suoi sintomi, in una sorta di circolo vizioso in cui sono coivolti iperandrogenismo, iperinsulinismo ed insulino resistenza, eccesso di sintesi di androgeni a livello surrenalico, presenza (soprattutto nei casi familiari) di lievi difetti enzimatici della steroiodogenesi ovarica e surrenalica.


Diagnosi e cura

Nonostante la grande diffusione della sindrome, non esiste accordo sulle cause nè sul tipo di trattamento più indicato per la PCOS.

Questa difficoltà è sicuramente legata alla grande variabilità di quadri clinici, ma anche alla disinformazione che ancora oggi esiste fra i professionisti della salute.

La PCOS viene con frequenza trattata come un problema ginecologico, sebbene si tratti prima di tutto di un disordine ormonale, e affrontato principalmente con la prescrizione di farmaci che inducano la mestruazione (la pillola).

Inoltre ciò che manca nella maggioranza dei casi è un approccio integrato alla PCOS, che consenta una presa in carico della paziente e della sua salute a 360°.