Cos’è la PCOS

Definizione di PCOS

La Sindrome dell’Ovaio Policistico (polycystic ovary syndrome, comunemente indicata con l’acronimo PCOS) è uno dei più comuni disordini ormonali femminili: il 5-10% delle donne in età fertile ne soffre (2008, ESHRE).

Si parla di PCOS quando siano presenti almeno due dei tre seguenti sintomi:

  1. oligomenorrea, ovvero mestruazione a ritmo ritardato (con ciclo di ritorno superiore a 4 settimane) e/o anovulazione, ovvero assenza di ovulazione;
  2. iperandrogenismo, ovvero sovrapproduzione di ormoni maschili;
  3. ovaio policistico.

 

Conseguenze della PCOS

La PCOS ha conseguenze a molti livelli ed influisce su molti aspetti della salute della donna, modificando notevolmente la qualità della sua vita.

Da un punto di vista ormonale, la sindrome si associa spesso a:

  • iperandrogenismo, che comporta in misura variabile acne, seborrea, cute grassa, irsutismo;
  • insulino resistenza, presente nel 56% dei casi e frequentemente causa di una condizione di obesità.

Da un punto di vista metabolico, le conseguenze della PCOS possono consistere in:

  • un aumentato rischio di patologie cardiovascolari;
  • lo sviluppo di una condizione di obesità (nel 58% delle donne);
  • lo sviluppo del diabete di tipo II o di una sindrome metabolica.

 Da un punto di vista riproduttivo, la PCOS causa:

  • disordini ovulatori (oligomenorrea/anovulazione), che sovente generano infertilità;
  • complicanze in gravidanza (come lo sviluppo del diabete gestazionale);
  • maggiore incidenza degli aborti rispetto alla popolazione normale.

 Da un punto di vista psicologico, la PCOS si associa a:

  • disturbi depressivi e sintomatologia depressiva di varia entità;
  • disturbi ansiosi e sintomatologia ansiosa di varia entità;
  • disturbi bipolari;
  • sentimenti di inadeguatezza e disagio, problemi di auto accettazione, bassa autostima;
  • disturbi alimentari (bulimia, abbuffate compulsive);
  • problemi nella regolazione emotiva, impulsività, irritabilità, sbalzi d’umore;
  • disturbi del sonno;
  • introversione, inibizione e chiusura verso l’esterno;
  • fobia sociale e ansia legata ai contesti relazionali;
  • frustrazione, legata ai tentativi infruttuosi di risolvere i danni estetici e le problematiche riproduttive;
  • disfunzioni sessuali e problematiche di coppia;
  • peggioramento della generale qualità di vita;
  • solitudine.

Cause della PCOS

Le cause della PCOS sono ancora sconosciute, non è stato ancora individuato un singolo evento patogenetico.

Ciò che le ricerche hanno evidenziato è invece la moltitudine di fattori che concorrono a mantenere la sindrome e i suoi sintomi, in una sorta di circolo vizioso in cui sono coivolti iperandrogenismo, iperinsulinismo ed insulino resistenza, eccesso di sintesi di androgeni a livello surrenalico, presenza (soprattutto nei casi familiari) di lievi difetti enzimatici della steroiodogenesi ovarica e surrenalica.


Diagnosi e cura

Nonostante la grande diffusione della sindrome, non esiste accordo sulle cause nè sul tipo di trattamento più indicato per la PCOS.

Questa difficoltà è sicuramente legata alla grande variabilità di quadri clinici, ma anche alla disinformazione che ancora oggi esiste fra i professionisti della salute.

La PCOS viene con frequenza trattata come un problema ginecologico, sebbene si tratti prima di tutto di un disordine ormonale, e affrontato principalmente con la prescrizione di farmaci che inducano la mestruazione (la pillola).

Tuttavia, le Linee Guida Internazionali per il Trattamento della PCOS (Teede, 2018) indicano chiaramente la necessità di adottare un approccio integrato e multidisciplinare alla PCOS, che consenta una presa in carico della paziente e della sua salute a 360°.


Vuoi approfondire?

Acquista il libro della fondatrice di PCOS Italia, lo trovi su Amazon in versione e-book e cartacea: è la guida che ti serve per conoscere le implicazioni della PCOS sulla tua salute a 360°.

Visita la nostra sezione Articoli: troverai diversi contributi sul tema dell’alimentazione, scritti dalle due esperte psicologhe fondatrici di PCOS Italia.